Tre appuntamenti il primo culturale a Napoli e dintorni, alla maestosa Reggia di Caserta, villa Poppea ad Oplontis ed Ercolano, il secondo ai Castelli Bavaresi di “Schwangau, Hohenschwangau, Neuschwanstein, Murnau e lago di Chiemsee”, il terzo un trekking fra montagne ed imponenti ghiacciai attraversando parte del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

22 - 24 aprile - Napoli e Vesuvio

2 - 3 luglio - Ai Castelli Bavaresi di “Schwangau, Hohenschwangau, Neuschwanstein, Murnau e lago di Chiemsee”

5 - 9 luglio - trekking del Gran Paradiso - Val d'Aosta

 22 - 24 aprile - Napoli e Vesuvio

Il CAI sezione di Bolzano propone un viaggio culturale a Napoli e dintorni che offre l'occasione di visitare una delle città italiane più ricche di storia, arte e tradizioni, di accedere alla maestosa Reggia di Caserta e di ammirare celebri siti archeologici inseriti dall'UNESCO nel patrimonio mondiale dell'umanità, quali la villa di Poppea ad Oplontis ed Ercolano. Non manca l'aspetto montano con l'ascesa finale al cratere del vulcano Vesuvio che domina il golfo di Napoli.

scarica l'avviso

1° giorno: viaggio in treno, pranzo libero, visita guidata del Museo di Capodimonte e del centro stoico di Napoli, cena e pernottamento

2° giorno: visita guidata della Reggia di Caserta, pranzo (incluso), visita guidata dei siti archeologici di Oplontis (villa di Poppea) e di Ercolano, cena e pernottamento

3° giorno: escursione guidata (facile) sul Vesuvio, pranzo (incluso), viaggio di rientro in treno a Bolzano.

Quota di iscrizione in camera doppia € 501,00. Supplemento singola € 65,00, eventuale assicurazione  facoltativa per annullamento € 15,00 da versare all'atto dell'iscrizione.

La quota comprende: viaggi in treno, due pernottamenti in hotel 4* in mezza pensione, due pranzi, guide, ingressi e visite guidate come da programma, pullman in loco. Agenzia viaggi di riferimento per la logistica: Swissar Travel Service. Sono escluse tutte le bevande.

Le iscrizioni verranno raccolte nella serata di presentazione del 20.01.2017 e diventeranno effettive dopo il versamento di un acconto di € 140,00 – presso la sede del CAI di Bolzano (Piazza Erbe, 46) a partire da martedì 24.1.2017. Orario della segreteria ore 13-17.
E' richiesta l'iscrizione al Club Alpino Italiano valida per il 2017.

Saldo entro il 28 febbraio 2017

Pernottamento presso l'Hotel Giulia a Quagliano.
Orario di partenza dalla stazione FS di Bolzano : h 7 con arrivo a Napoli alle h 13.10
Ritorno con partenza da Napoli dalla stazione FS alle h 15.20 ed arrivo a Bolzano alle h 21.45
Viaggio con Freccia Argento

Ritrovo presso l'ingresso della stazione FS di Bolzano alle h 6.30 del 22 aprile.

Si consiglia un comodo abbigliamento leggero da città senza dimenticare uno zainetto per le visite con una leggera felpa e ombrellino da viaggio.

 

 2 - 3 luglio - Ai Castelli Bavaresi di “Schwangau, Hohenschwangau, Neuschwanstein, Murnau e lago di Chiemsee”

 

castelli bavaresi

scarica il programma

1. Giorno – domenica 02 luglio 2017

Da Bolzano con pullman Silbernagl per MITTENWALD, il “paese dei violini” dove si potrà fare una piacevolissima passeggiata nel pittoresco centro storico. Questo piccolo e grazioso villaggio alpino (8.500 abitanti), che si trova ai piedi dei monti del Karwendel e a pochi km da Garmisch e dal confine con l’Austria, è rinomato per le sue belle case affrescate e per una particolarità che deriva dall’antica arte italiana della liuteria. Goethe, mentre si recava in Italia per il suo famoso viaggio, soggiornò a Mittenwald l'8 settembre 1786 e la definì "un vivace libro illustrato". Una targa posta sulla via Obermarkt lo ricorda. Alla fine del Seicento Matthias Klotz (1653-1743), allievo dei più famosi liutai cremonesi, introdusse e diffuse in Baviera l’arte ed i segreti appresi in Italia per costruire i magici strumenti musicali ad arco (violini, violoncelli, contrabbassi, etc.). Nella cittadina esiste anche una scuola tecnica statale per diventare liutaio, una professione di alto artigianato che rappresenta un vanto ed una importante risorsa economica per la zona. Nel centro storico merita una visita la chiesa parrocchiale di St. Peter und Paul, edificata in stile barocco tra il 1734 e il 1749 da Joseph Schmutzer e dipinta dalle abili mani di Matthäus Günther sia all'interno che all'esterno (ammirare il bel campanile). Sul fianco destro si trova il monumento eretto in onore WEINBAUER HOTEL ***
di Matthias Klotz. Proseguimento quindi per SCHWANGAU e all’arrivo si pranzerà in ristorante. Al termine breve trasferimento a Hohenschwangau e visita, con audioguide in lingua italiana di entrambi i castelli: il castello di HOHENSCHWANGAU ed il castello di NEUSCHWANSTEIN
Trasferimento quindi a Schwangau presso il WEINBAUER HOTEL ***; sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento

2. Giorno – lunedì 03 luglio 2017 Schwangau – Murnau am Staffelsee - Chiemsee (Herreninsel) - Bolzano

Dopo la prima colazione in hotel e partenza per il Chiemsee. Sosta a MURNAU AM STAFFELSEE per fare una breve passeggiata nella bellissima natura che circonda la cittadina. A Murnau la guida ci accompagnerà nelle visite per PRIEN AM CHIEMSEE e pranzo in ristorante.
Dopo il pranzo trasferimento in battello Prien-Herreninsel (durata ca. 20 min). Ingresso e visita del Castello di Herreninsel; la spiegazione avverrà in filodiffusione, ma comunque la guida sarà sempre un valido supporto. Rientro quindi, sempre in battello, a Prien e partenza per Bolzano con arrivo previsto in serata.

Programma ed iscrizione presso la sede

 

5 - 9 luglio - trekking del Gran Paradiso - Val d'Aosta

Una zona spettacolare che non possiamo frequentare tutti i giorni, un trekking non lungo ma che richiede un certo impegno, poiché si svolge fra montagne imponenti e ghiacciai, attraversando parte del Parco Nazionale del Gran Paradiso e lambendo l’omologo parco francese della Grand Sassiere, lungo la “Haute Route Glaciere”. Il percorso del trekking si svolge quasi interamente sopra i 2.000 metri (altezza massima: 3085m). Richiesta una buona preparazione fisica. Difficoltà E - EE

Le iscrizioni si aprono a partire dalla serata di presentazione del 23.1.2017 (trattasi di pre-iscrizione, cui dovrà seguire il pagamento in sede). Si chiuderanno ad esaurimento dei posti disponibili, e comunque il venerdì 31.3.2017. Verrà stilata una lista di attesa per eventuali rinunce all’iscrizione.

scarica il programma

Primo giorno – mercoledì 5 luglio 2017
Partenza da Bolzano la mattina presto ed arrivo a Pont in Valsavarenche nel primo pomeriggio. Dopo esserci sistemati in albergo, c’è la possibilità di sgranchirsi le gambe con una breve e pianeggiante escursione da Pont in direzione del ghiacciaio del Gran Etret (1h50’ il tempo per l’andata): il percorso è pianeggiante all’inizio e si inerpica in seguito. Lungo il percorso vediamo i giganti che chiudono la Valgrisenche verso sud: la Becca di Monclair, il Ciarforon e la Tresenta). Ci si può fermare presso il punto di ristoro Tetras Lyre all’inizio della salita verso il rifugio Vittorio Emanuele II. In alternativa ci si può recare presso il centro visite della Fondazione Grand Paradis a Degioz. Il Centro visitatori di Valsavarenche presenta diversi argomenti legati alla vita, alla sopravvivenza e alle attività degli animali predatori che abitano il Parco Nazionale del Gran Paradiso. Qui la regina incontrastata è la lince, presentata attraverso delle ricostruzioni ambientali in miniatura che fanno immergere il visitatore negli habitat della Valsavarenche in cui vivono. Il Centro ospita inoltre lo “Spazio Lupo”, un centro di documentazione che fornisce e raccoglie testimonianze e documenti sulla presenza del lupo nel territorio dell’area protetta. All’interno dello spazio si possono ammirare due esemplari di lupo imbalsamati, navigare nei video interattivi e consultare una selezione di testi e siti internet sui quali documentarsi e soddisfare ogni curiosità sul lupo.

Secondo giorno – giovedì 6 luglio 2017
Questa escursione ad anello parte da Pont e ci permette di visitare i due rifugi che fanno da base per le ascensioni alpinistiche verso il Gran Paradiso e le cime vicine. La giornata inizia con un breve tratto pianeggiante che segue il torrente Savara, come per il giorno precedente, fino al rifugio Tetras Lyre per poi deviare a sinistra e iniziare la salita verso il rifugio Vittorio Emanuele II, prima abbastanza ripida su sentiero poi più dolce su una mulattiera costruita dagli Alpini per facilitare l’accesso al Re in carrozza. Dopo circa 1h 30’ di salita si scorge il rifugio sulla sinistra, vicino al lago di Moncorvé, alla base dello zoccolo roccioso che si aggira nella salita al Gran Paradiso. Il sentiero prosegue verso sinistra, mantenendosi in quota per un lungo traverso che, oltrepassando il torrente Savara e lambendo le morena dei ghiacciai Gran Paradiso e Laveciau, ci conduce fino al rifugio Chabod (2h 30’ circa), punto d’appoggio per la salita al Gran Paradiso lungo le pareti N, NO o la cresta NE. Lasciato il rifugio Chabod, si scende a Pravieux e si ritorna a Pont; il dislivello in salita ed in discesa è di circa 900 m, tempo di cammino previsto 7 ore.

Terzo giorno – venerdì 7 luglio 2017
Inizio traversata. Da Pont lungo una ripida salita iniziale raggiungiamo il Piano del Nivolet, un’ampia vallata pianeggiante che attraverseremo nella sua interezza fino ai Laghi del Nivolet, presso i rifugi Città di Chivasso e Savoia (3h circa). Da qui pieghiamo verso destra lungo un sentiero che ci porta prima in prossimità dei laghi Rosset e Leita poi fino al Col Rosset (3.023m, 2h), punto più alto della giornata. Da qui si scende la selvaggia Val Vaudala fino a raggiungere il Rif. Benevolo in Val di Rhemes (2h), punto di arrivo della tappa e dove si pernotta. Dislivello in salita circa 1100 m, in discesa 750 m, tempo di cammino previsto 7 ore.

Quarto giorno – sabato 8 luglio 2017
Il nostro percorso intervallivo prosegue ora lungo una tappa della “Haute Route Glaciaire”, l’”Alta via dei Ghiacciai”, ai piedi di imponenti cime che segnano il confine con la Francia. Seguiamo un ripido sentiero che ci porta velocemente in quota, al Pian di Goletta, dove ai piedi della Granta Parei (“Grande Parete”) si trova il bellissimo lago di Goletta. Da qui si sale lungo il canalone pietroso che ci porta al Col Bassac Deré, nuovo punto più alto del nostro trekking (3.083m, 2h30’). Da qui, lasciati gli zaini, è possibile raggiungere con una breve ascesa la Becca della Traversiére (3.337m), situata proprio sul confine con la Francia. Qui si può godere di un panorama stupendo sui ghiacciai francesi dell’alta Val d’Isere, sul gruppo del Gran Paradiso e, in lontananza, il gruppo del Rutor. Dal Colle iniziamo la discesa verso la Valgrisanche: il sentiero pietroso lambisce il ghiacciaio della Gliairietta e scende fino al Rifugio Bezzi (2h 30’) con un paio di brevi tratti un po’ impegnativi, circondati dalla catena della Grande Sassiére e dai suoi ghiacciai a ovest e dalla catena del Bassac ad est, colorata dal blu e verde del serpentino, roccia molta diffusa in questa parte della valle dove ci fermeremo per la notte. Dislivello in salita ed in discesa circa 900m + 250m per la cima, tempo di cammino previsto 5 ore, un’ora in più per la cima.

Quinto giorno – domenica 9 luglio 2017
Discesa a Surier in Valgrisenche verso il lago di Beauregard. Dislivello in discesa 500, tempo di cammino previsto 2 ore. Rientro a Bolzano.

Proposta da: Mariaclara Pagano e dal socio Stefano David

Accompagnatore:
Mariaclara Pagano - tel. 348 081 72 70
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
In caso di avverse condizioni atmosferiche o per cause di forza maggiore, l’accompagnatore può cambiare l'itinerario programmato o sospendere l'escursione.

Abbigliamento ed equipaggiamento:
- Scarponi da alta montagna
- Ramponcini a catenella
- Bastoncini
- Giacca a vento
- Abbigliamento caldo a cipolla e relativo ricambio
- Guanti e cappellino
- Mantella o altra copertura da pioggia, anche per lo zaino
- Sacco lenzuolo da rifugio

Documenti:
- Documenti personali
- Tessera CAI in regola con l’iscrizione 2017
Sono accettati i non soci se effettuano l’iscrizione con il pagamento della quota maggiorata a cui si aggiunge il costo per le coperture assicurative.

Pasti:
per i 4 pernottamenti è previsto il trattamento di mezza pensione; per il pranzo del primo giorno è prevista una sosta lungo il percorso, per gli altri giorni sussiste la possibilità di rifornirsi presso i rifugi.

Trasporto:
il trasporto avviene con automezzi privati; la Sezione rimborserà le spese vive di trasporto; all’atto dell’iscrizione si richiede di segnalare la propria eventuale disponibilità ad utilizzare la propria autovettura.

 

Quota di partecipazione:

430,- Euro

La quota comprende:
- trasporto di andata e ritorno in autovettura privata
- taxi per gli autisti per il recupero autovetture
- pernottamento
- prima colazione del 2°-3°-4°-5° giorno
- cena del 1°-2°-3°-4° giorno

La quota NON comprende
- Pranzo al sacco delle 5 giornate
- Bevande
- Ingresso al centro visite

Iscrizioni:
Le iscrizioni si aprono a partire dalla serata di presentazione del 23.1.2017 (trattasi di pre-iscrizione, cui dovrà seguire il pagamento in sede). Si chiuderanno ad esaurimento dei posti disponibili, e comunque il venerdì 31.3.2017. Verrà stilata una lista di attesa per eventuali rinunce all’iscrizione.

Orari di Segreteria:
martedì, giovedì e venerdì dalle 13 alle 17; mercoledì dalle 11-13 e 17-19

Acconto Euro 100,00 all’atto dell’iscrizione (entro il 31.3.2017)

Saldo Euro 330,00 entro il 31.5.2017.

Rinuncia:
Nessuna penalità fino al 31.3.2017
Penalità 100 Euro (l’acconto) fino al 30 giugno 2017.
Penalità dell’intera quota dal 1° luglio in poi.
Non verranno applicate penali nel caso di sostituzione di nominativi

Posti disponibili:
25 persone, accompagnatori inclusi.

 

Partenza da Bolzano (Via Perathoner) mercoledì 5 luglio 2017 alle ore 6.00
con fermate in Piazza Vittoria, Piazza Adriano (Ufficio Postale) e Via Gutenberg.

 

Club Alpino Italiano - Sezione di Bolzano

  • Piazza delle Erbe, 46 - 39100 BOLZANO
  • T. 0471 978 172
  • F. 0471 979 915
  • E. info@ caibolzano.it
  • P. IVA. 00523080216

Orari di apertura

  • MARTEDÍ, GIOVEDÍ e VENERDÍ:
    dalle 13.00 alle 17.00
  • MERCOLEDÍ:
    dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00

Partners