Settembre 2018

Variazione del programma escursioni, 1-2 settembre : Traversata di Antermoia, 22-23 settembre : Due giorni al fronte - Ortigara 

Variazione calendario escursionismo

1-2 settembre traversata di Antermoia (EE) - Escursionismo

22-23 settembre - 2 giorni al fronte - Ortigara

 

Variazione calendario Escursionismo :

La Commissione Escursionismo comunica la variazione del programma escursioni come di seguito indicato :

 scarica il pdf

DATA DESCRIZIONE PROPOSTA DIFFICOLTA'    SALITA    DISCESA    MEZZO
1 - 2 set Traversata di Antermoia Giuditta Trotti e Mariacala Pagano    EE 1.050 1.050 Mezzi pubblici 
2 set Giro di Porta Vescovo Mario Rizza e Luigi Cavallaro E 239 339 Pullman
9 set Plan de Corones - Intersezionale CAI AA    Cesare Cucinato E 530 530 Pullman
9 set Ferrata Roda di Vael Mariaclara Pagano EEA 700 1.062 Mezzi privati
16 set Watles Roberto Vitella E 500 500 Pullman
22 - 23 set   Due giorni al fronte - Ortigara Cesare Cucinato EE Mezzi Privati
23 set Costalunga Roda di Vael - Passo Nigra Rossano Bovo e Mara Cacciani E 620 681 Pullman
30 set Malga Zannes - Rif. Genova - Longiarù Carlo Dallago e Silvano Nardin E 655 932 Pullman
7 ott Marzola - Cammina CAI 2018 Cesare Cucinato - SAT Villazano E 1.050 1.050 Pullman
14 ott Castagnata in luogo da destinare Commissione Escursionismo Pullman
                                              
30 nov Retrospettiva escursioni Commissione Escursionismo
14 dic Natale CAI - Chiesa Cristo Re

 

 1-2 settembre traversata di Antermoia (EE) - Escursionismo

Traversata di due giorni dietro casa, ma con scorci e passaggi spesso sconosciuti, a stretto contatto con le nostre Dolomiti.

scarica il programma

Primo giorno: da Bolzano si raggiunge Compaccio (m 1850), sull’Alpe di Siusi, con i mezzi pubblici. Superato l’hotel Panorama (m 2009) si imbocca il sentiero n. 2 passando vicino alla Punta d’Oro, attraversando i vasti prati dell’Alpe, in direzione dei denti di Terrarossa. La salita si fa ora più ripida, fino a raggiungere l‘omonima forcella (m 2520). Si scende poi al Rifugio Alpe di Tires dove ci attende una meritata sosta. Riprendiamo il cammino addentrandoci nelle rocce verso il Passo di Molignon (m 2598) per poi scendere e risalire fra maestosi ghiaioni, fino al Passo Principe (m 2601), dove ci fermeremo per la notte.

Secondo giorno: lasciamo il Rifugio Passo Principe per raggiungere il Passo di Antermoia (m 2770), godendo di una spettacolare vista sulla val di Vajolet. Fra roccette e detriti si scende poi nell’ampio vallon di Antermoia, pianeggiante fino al bellissimo laghetto e all’omonimo Rifugio (m 2599). Scendiamo poi lungamente in Val Duron, fino al Rifugio Micheluzzi (m 1860). Da qui si sale fino al Rifugio Sasso Piatto (m 2300). Per il pianeggiante sentiero Friedrich August si raggiunge poi il Resort Passo Sella (m 2180), dal quale partiremo, coi mezzi pubblici, per il rientro a Bolzano.

  1 settembre 2 settembre
Sentieri: 7-2-3A-11A-11 584-580-578-532-533-557
Punto di partenza :  Compaccio - m 1.850 Rifugio Passo Principe - m 2.601
Punto di arrivo :    Rifugio Passo Principe - m 2.601   Resort Passo Sella - m 2.180
Quota massima raggiunta :      Rifugio Passo Principe - m 2.601  Passo di Antermoia - m 2.387
Dislivelli :    m 1.050 -  m 200 m 600 -  m 1.050
Ore di cammino effettive : 6.00 6.30
Difficoltà EE EE

Pullman. Pranzo al sacco, o presso il rifugio Bellavista.
Accompagnatori : Giuditta Trotti e Mariaclara Pagano

Trasferimento con mezzi pubblici. Pernottamento in Rifugio con mezza pensione (si prega di dotarsi di sacco-lenzuolo!).
Quota di partecipazione: Euro 70,00
Caparra euro 20,00 al momento dell’iscrizione e saldo entro il 22 Agosto 2018.
La quota di partecipazione comprende il pernottamento presso il Rifugio Passo Principe, la mezza pensione e la cabinovia da Siusi a Compaccio. Sono esclusi dalla quota di partecipazione i biglietti degli altri mezzi pubblici e le bevande al Rifugio.

Ritrovo all’autostazione di Bolzano in Via Perathoner alle ore 6.55
  Si prega la massima puntualità onde evitare di perdere l’autobus di linea!

 

22-23 settembre - 2 giorni al fronte - Ortigara

L’altopiano di dei 7 Comuni oggi è meta ideale per coloro che desiderano trascorrere piacevoli periodi di relax : le valli e le montagne sono coperte da magnifici boschi in cui è possibile passeggiare e, per i più esperti, continuare fino alle cime più alte. Ma l'Altopiano di Asiago è anche il posto ideale per tutti gli appassionati di storia e per coloro che vogliono scoprire con i propri occhi i resti e le testimonianze della Grande Guerra. Ovunque infatti si possono trovare sentieri fortificati, linee trincerate, appostamenti, baraccamenti e strutture difensive per presidi.

scarica il programma

22 settembre : da località Tombal al forte Lisser

Raggiunta località Tombal (m 1.275) in auto (circa 10 minuti da Enego) ci si avvia in leggera salita, su strada sterrata, fino a raggiungere località Lambara (m 1.425). Qui si imbocca la strada bianca che con pendenza leggermente più accentuata, passando per le Caserme, conduce al Forte Lisser (m 1.633) risalente alla Prima Guerra Mondiale, recentemente restaurato.
Dopo la visita guidata al Forte ci si avvia in discesa su un sentierino che riporta in località Tombal.

Tempo di percorrenza : circa 4 ore (visita guidata esclusa)
Dislivello in salita e discesa : circa 350 m
Difficoltà : E

23 settembre : Piazzale Lozze – M. Ortigara – M. Campigoletti – M. Chiesa – Piazzale Lozze

Raggiunto Piazzale Lozze (m 1.780) in auto (circa 1 ora da Enego attraverso strada sterrata) si imbocca il sentiero CAI 840 che porta alla Cima dell'Ortigara (m 2.106), dove visiteremo i Cippi italiani ed austriaci. Poi attraverso il sentiero CAI 839 supereremo il Monte Campigoletti (m 2.052), caposaldo austriaco, dove visiteremo il cimitero, e proseguiremo verso la cima del Monte Chiesa (m 2.061). Tra i numerosi resti bellici andremo a visitare il Buso del Ghiaccio e la caratteristica Busa degli Sloveni.
Da qui attraverso un sentiero non segnato scendiamo nella Val dell'Agnella dove si incrocia nuovamente il sentiero CAI 839 che conduce ai Campi Lussi. Ora per strada sterrata si ritorna in breve al Piazzale Lozze.

Tempo di percorrenza : circa 7 ore
Dislivello in salita e discesa : circa 400/500 m
Difficoltà : EE

Gli itinerari potranno essere variati in base alle condizioni atmosferiche ed alle esigenze del gruppo.

Proposta da : Cesare Cucinato (tel 328 2172270) e Beniamino Tirone del CAI di Lugo (RA), in collaborazione con Fabio Cerato dell’Associazione storico-culturale “Dalla Brenta all’Ortigara” di Enego e la Pro Loco di Enego.

Escursione è riservata ad un massimo di 30 partecipanti accompagnatori compresi.
Sistemazione all’albergo San Marco di Enego con trattamento di mezza pensione.

Iscrizioni entro il 7 settembre 2018
o fino al numero massimo di partecipanti, compresi i soci della Sezione di Lugo

Numero minimo di partecipanti 20 (accompagnatori compresi).

Quota di partecipazione : € 60,00

Comprende : sistemazione all’albergo San Marco di Enego con trattamento di mezza pensione (compreso bere ai pasti - acqua e vino), accompagnatori “Dalla Brenta all’Ortigara”, ingresso al forte Lisser.

Non comprende : trasferimento andata e ritorno ad Enego da effettuare con mezzi propri suddividendo il costo.

Supplemento stanza singola € 5,00 - secondo la disponibilità dell’albergatore.

Club Alpino Italiano - Sezione di Bolzano

  • Piazza delle Erbe, 46 - 39100 BOLZANO
  • T. 0471 978 172
  • F. 0471 979 915
  • E. info@ caibolzano.it
  • P. IVA. 00523080216

Orari di apertura

  • dal LUNEDÍ al VENERDÍ:
    mattino       dalle 10.00 alle 12.00
  • pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30

Partners